Messaggio 06

Inviato da Gualtiero
Forse il buio non esiste. O, meglio, non esiste un solo tipo di buio. Quando riferisco a me stesso l’idea di buio, penso al mio occhio sinistro velato da un grigio compatto e al mio occhio destro accecato dalla luce.Strano, essere cieco nella luce. Mi sembra di vivere in un paradosso. Questa specie di ossimoro visivo non mi ha impedito, anche nei momenti di sconforto, di cercare di vedere. Il buio non può vincere il vedere. Si vede con gli occhi, con la mente, con i sensi, con la sensibilità più sottile della percezione, dell’emozione e del ricordo. Per questo, forse, non esiste il buio. O, meglio, il buio esiste quando si perde il senso del nostro essere nel mondo, di essere parte del mondo. Il piccolo racconto, illuminante, di Karen Blixen fa vedere molte cose. Anche nel buio, cerchiamo di darci da fare per capire-vedere qual è il nostro – mio, tuo, suo – posto nel mondo. Per stare meglio in questo unico, vero mondo.